Sto crescendo mio figlio bene?

Home » Psicologia Online » Sto crescendo mio figlio bene?

Crescere i bambini è uno dei compiti più difficili e soddisfacenti del mondo. Alcuni genitori si potrebbero trovare meno preparati. Scopri qui alcuni suggerimenti che ti indicano la strada giusta.

Una delle principali preoccupazioni che tutti i nuovi genitori hanno è se cresciamo il nostro bambino bene. Indubbiamente questo andrà di pari passo con innumerevoli paure e preoccupazioni, e a volte potremmo persino commettere errori, ma la cosa principale è cercare di fare il possibile per far crescere i nostri figli felici, sani, indipendenti e creativi.

i-terribili-due-anni

i-terribili-due-anni

Le chiavi per una buona educazione possono essere riassunte in tre pilastri fondamentali.

Connessione emotiva e comunicazione. Per connettersi emotivamente, dobbiamo fermare la corsa della vita di tutti i giorni, fermarsi a guardare nostro figlio / figlia e lasciarci semplicemente sorprendere dalla loro unicità e dalla loro bellezza. Imparare a fermarsi nella vita di tutti i giorni è essenziale. Dopo quel momento, la comunicazione verbale e non verbale fluirà naturalmente perché diventa una conseguenza. È essenziale chiarire che la comunicazione non è mettere in discussione il bambino o ottenere informazioni, ma l’obiettivo è la connessione. Il risultato di questo processo è la certezza di sentirsi amati.

Fiducia e rispetto. Se i genitori hanno fiducia nei loro figli, pianteranno in loro il seme della fiducia. Se c’è rispetto, i bambini impareranno a rispettare se stessi e gli altri. Ciò contribuirà anche allo sviluppo dell’autostima.

Limiti chiari e rigidi.  Questi non sono dati dalla gravità o dalla durezza con cui vengono trasmessi al bambino, ma dalla chiarezza che i genitori hanno su ciò che è essenziale da trasmettere nell’educazione e che questo assume anche una coerenza nel tempo. È necessario stabilirli sin dalla tenera età. Se si lascia fare al bambino ogni cosa, ad esempio se viene dato al bambino la possibilità di essere il re della casa, si comporterà come tale ed essere un pò dittatore e questo può comportare difficoltà di adattamento alla scuola materna.

Due grandi errori

Nessuno nasce sapendo come crescere un bambino, quindi è estremamente normale fare certi errori. Uno dei principali è di essere troppo permissivi. Anche se non è sempre facile, dobbiamo cercare di non soddisfare tutti i desideri dei nostri figli. Dobbiamo essere in grado di discernere tra un bisogno e un capriccio, perché dandogli tutto ciò che vuole, il bambino può crearsi un’idea sbagliata del mondo pensando di avere “il diritto” di avere tutto.

Questa eccessiva permissività può essere il risultato di quel senso di colpa per non aver trascorso abbastanza tempo con i bambini, quindi è compensato dando tutto ciò che vogliono. Tuttavia, ciò potrebbe impedire al bambino di imparare a risolvere i conflitti in futuro; poiché se i genitori dicono sempre sì a tutto, non sapranno come negoziare e saranno svantaggiati quando cresceranno.

D’altra parte, andando all’estremo opposto, essere troppo rigidi è anche un errore in cui non dovremmo cadere. Per esempio, semplicemente dire “no” senza dare alcuna spiegazione può far apparire i genitori come nemici; ma se, al contrario, si segnala il motivo delle decisioni, imparerrano a capire la logica dei genitori. È necessario imporre un ordine, ma senza essere autoritari. Dobbiamo avere un buon rapporto con loro. In questo modo, i bambini educati con una certa flessibilità tendono a diventare adulti più sicuri e aperti di quelli che sono stati sottoposti a regole arbitrarie e rigide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: