Ansia di notte e al risveglio: sintomi, cause e soluzioni

Home » Ansia e Stress » Ansia di notte e al risveglio: sintomi, cause e soluzioni

L’ansia di notte o al risveglio è un problema che può essere molto dannoso . Consiste in uno stato psicologico e fisiologico caratterizzato da pensieri accelerati e carattere negativo durante le prime ore del giorno.

In questo articolo parleremo di questa sintomatologia di questo tipo di ansia, vedremo quali sono le sue cause frequenti e daremo alcune raccomandazioni specifiche per superare o prevenire l’ansia mattutina.

Cos’è l’ansia che ci colpisce appena svegliati?

L’ansia è considerata patologica quando è frequente e intensa, e può interessare diverse aree della vita di coloro che la presentano. Nel caso particolare di ansia al risveglio, ci troviamo con la sintomatologia di una condizione di ansia, ma appare solo al momento di andare nello stato di veglia e nei minuti successivi. Gli stati ansiosi possono accadere a qualsiasi persona, e in una certa misura sono normali.

Quando inizia il giorno e il soggetto effettua il passaggio dal sonno alla veglia , questo è accompagnato da una serie di segni e sintomi corrispondenti allo stato di ansia al risveglio. La persona ansiosa supporrà che le cose andranno male anche prima che abbiano iniziato a compiere l’azione.

ansia di notte e al risveglio

ansia di notte e al risveglio

Segni e sintomi

Vediamo quali sono i segni dell’ansia al risveglio.

  • Sudorazione eccessiva .
  • Tachicardia .
  • Respirazione accelerata
  • Tremori.

Questi sintomi sono in gran parte dovuti a uno squilibrio nei livelli di cortisolo, che tendono ad essere più alti all’inizio della giornata, ma quando sono troppo alti, allora è quando questi segni si verificano. Come conseguenza di questi segni, la nostra mente inizia a fare pensieri catastrofici, che hanno il loro picco più intenso nelle ore del mattino, e con il passare delle ore diminuiscono, insieme al resto delle reazioni fisiologiche.

A differenza dei segni, i sintomi di natura emotiva e psicologica non sono direttamente osservabili e nella maggior parte dei casi rispondono alla soggettività del soggetto. Questi possono essere specificati mediante il discorso della persona che li presenta, quando verbalizzano i loro pensieri .

Pertanto, i sintomi dell’ansia al risveglio sono principalmente caratterizzati da uno stato di pensiero negativo riguardante tutto ciò che dovrebbero fare durante il giorno in cui iniziano. Vediamo alcuni di questi modi di pensare:

  • Eccessiva preoccupazione per i segni (sudorazione, tremori, ecc.).
  • Desideri di controllare tutto.
  • pianificazione eccessivo .
  • Intolleranza all’incertezza.

Paradossalmente, il tentativo da parte del soggetto di ridurre la propria ansia è di aumentarlo, dato che non riesce ad avere il controllo totale della situazione e che favorisce il mantenimento dello stress . Ciò finisce per frustrare ancora di più, perché la persona trascorre le prime ore della giornata con molta angoscia e non ottiene la mattina per essere produttiva.

Cause dell’ansia

Come accennato in precedenza, livelli troppo elevati di cortisolo durante le ore del mattino sono una causa dell’ansia mattutina, ma non sono gli unici. Ci sono anche fattori personali e ambientali che tendono a innescare questo tipo di ansia nelle persone. I principali sono i seguenti.

1. Procrastinazione (rimandare cose importanti)

Quando partiamo per un’attività che è una priorità, stiamo ricevendo soddisfazione immediata dal non doverlo fare in quel momento, ma stiamo aggiungendo un fattore di stress a medio termine. Alla fine dovremo svolgere quell’attività, e più a lungo la rimandiamo, più alto sarà il nostro livello di ansia al mattino .

2. Sovraccarico di attività

Quando abbiamo l’abitudine di fare tutto da soli, senza chiedere aiuto di alcun tipo, allora è più probabile che sperimentiamo l’ansia al risveglio.

Più attività dobbiamo svolgere, maggiore è il livello di energia e impegno che dobbiamo investire. Non saremo sempre in grado di fare tutto da soli , e nel caso in cui possiamo farlo, dobbiamo chiederci: a quale costo?

3. Dissonanza cognitiva

Questo si riferisce al fatto che quando le nostre azioni non vanno nella stessa direzione dei nostri pensieri e principi, in noi è generato un senso di contraddizione , che inconsciamente la nostra mente si sforza di giustificare logicamente.

In questo modo, quando facciamo qualcosa nonostante non lo consideriamo corretto, stiamo dando al nostro cervello il compito di giustificarlo, per evitare di sentire che siamo andati contro la nostra morale e non avere la sensazione di disagio. Al mattino, con alti livelli di cortisolo, il nostro cervello è soggetto a stress, e più dissonanze cognitive abbiamo, più alto è il nostro livello di angoscia al mattino.

Trattamento: cosa fare per risolvere l’ansia?

Ora vedremo una serie di consigli utili per abbassare il livello di ansia al mattino. In questo modo puoi rendere più sane le prime ore della tua giornata.

1. Programmi di sonno: consentono di dormire tra le 6-8 ore

Accogliere una routine di sonno quotidiano che ci garantisce un adeguato riposo del cervello (sonno ristoratore) aiuta a controllare i livelli di cortisolo al mattino ed evita i segni che di solito si verificano.

2. Cena leggera: evitare di mangiare troppo prima di dormire

I pasti pesanti possono causare disagio durante la notte che ci impedisce di avere una buona qualità del sonno, che aumenta i nostri livelli mattutini di ansia.

3. Tecniche di rilassamento al mattino: Respira prima di iniziare la giornata

Al momento del risveglio, prima di lasciare il letto, eseguire una serie di respiri guidati . Fallo nel modo seguente; Prendi l’aria dal naso e portalo ai polmoni, tienilo lì per alcuni secondi (10-15) e poi lascialo uscire dalla bocca in modo calmo e controllato. Come se si stesse soffiando delicatamente una candela, ripetere la procedura più volte, fino a sentire uno stato di rilassamento che è generalizzante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: