10 bugie sull’allattamento al seno

Home » Gravidanza » 10 bugie sull’allattamento al seno

Molte cose si dicono sull’allattamento al seno, così tante che si potrebbe scrivere un libro su falsi miti su di esso. Hai dei dubbi sul fatto che i commenti fatti da familiari e amici siano veri? Ecco 10 bugie sull’allattamento al seno!

Per quanto riguarda l’allattamento al seno, molte voci che si sentono in giro non sono sempre vere e in realtà quasi tutti sono falsi miti che circolano su questo argomento. È vero che l’allattamento al seno non è un compito semplice, tanto meno per le mamme principesse, ed è normale che sorgano dubbi e paure in questo senso.

allattamento-seno

Allattamento seno

Si possono sentire frasi come questa: “Se il bambino non prende peso, il latte non è buono”. Ma molte di queste frasi, per quanto ripetute, non sono vere.

Abbiamo raccolto le maggiori frasi non vere che circolano su questo argomento:

L’allattamento al seno è sempre bello

L’allattamento al seno può essere una cosa bella, ma non sempre deve essere così. La maternità e l’allattamento sono vendute come un felice palcoscenico color rosa, ma praticarlo non è così. Il cambiamento personale che la maternità e la stanchezza che l’allattamento al seno può causare non è così idilliaco come ci fanno credere. L’allattamento al seno richiede tempo e molta pazienza.

Crepe e dolore sono normali

Questo mito è il peggiore che esiste, perché anche se l’allattamento al seno può far male, il dolore non dovrebbe essere normale e indica che qualcosa non funziona o dovrebbe essere migliorato. È importante essere consapevoli di questo, perché se una madre sta sopportando il dolore, arriverà un momento in cui smetterà di allattare. In caso di dubbi, l’ideale è consultare il medico.

Il tuo latte non è di buona qualità

È importante notare che il latte di scarsa qualità non esiste. In effetti, le variazioni che possono esistere tra una donna e l’altra a livello di apporto calorico di latte sono minime. La ghiandola mammaria è responsabile della produzione di latte con una ricetta unica, che non dimentica alcun ingrediente, in modo che questo sia il meglio che il bambino possa prendere. Se il bambino non ingrassa, dovresti andare dal pediatra per valutare le cause e vedere cosa non funziona. Il latte non può essere la causa.

I piccoli seni donano poco latte

I seni della donna sono stati progettati per “fare il latte”, quindi la quantità di latte che una madre ha non dipende dalle dimensioni del suo seno . Questo è uno dei grandi falsi miti dell’allattamento al seno. Va notato che solo tra il 3-5% delle madri avrà una produzione insufficiente di latte per mantenere l’allattamento al seno esclusivo.

Ci sono cibi proibiti

In realtà  non ci sono alimenti proibiti per le mamme che allattano . Tuttavia, è vero che alcuni alimenti conferiscono un sapore speciale al latte, che può causare un rifiuto da parte del bambino. Anche se è sempre consigliabile seguire una dieta equilibrata, la dieta non ha quasi alcuna influenza sulla produzione di latte (solo nel caso di diete molto restrittive).

Se ti ammali, non puoi allattare

Secondo l’esperto, se la madre soffre di una malattia comune, come un raffreddore o un’influenza, può continuare ad allattare il bambino. Naturalmente, le misure igieniche devono essere massimizzate. D’altra parte, quando si tratta di patologie più gravi con assunzioni di farmaci è necessario consultare il proprio medico / pediatra.

Non è possibile lavorare e allattare al seno

Sebbene il congedo di maternità sia insufficiente, è possibile mantenere l’allattamento al seno con una piccola organizzazione. “Prepara una riserva di latte per le ore in cui non sarai a casa, ti consente di continuare ad allattare con il latte materno anche quando sei lontana dal tuo bambino”

Ad un certo punto, il latte non nutre più

Alcuni dicono che il latte diventa acqua o che non fornisce più nutrienti di qualità al bambino quando è un po ‘più grande. Tuttavia, va notato che il latte materno è l’unico alimento che modifica la sua composizione man mano che il bambino cresce. Quindi, è un alimento di alta qualità per bambini di qualsiasi età, anche di tre o quattro anni.

L’allattamento al seno durante la gravidanza causa aborti

L’esperto spiega che non ci sono prove che dimostrino che l’allattamento al seno in gravidanza aumenta il rischio di aborto spontaneo o può causare danni alla madre o al feto o al bambino più grande. Tuttavia, è meglio lasciarlo nel caso di contrazioni uterine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: