Soffro di fobia sociale. Che cosa è?

Home » Ansia e Stress » Soffro di fobia sociale. Che cosa è?

Linee guida e raccomandazioni per aiutare qualcuno con la fobia sociale

La fobia sociale è un disturbo d’ansia più comune di quanto possiamo immaginare , anche se l’intensità in cui si manifesta è solitamente variata. Ci sono casi in cui le persone riescono a mascherare il disagio che li produce, mentre nei casi più intensi la limitazione diventa molto evidente.

fobia-ansia

In questo articolo esamineremo alcuni modi efficaci su come aiutare una persona con fobia sociale a supporto dell’assistenza psicoterapeutica, in modo che a poco a poco la paura irrazionale (fobia) verso le altre persone sia superata, specialmente quando si tratta di di grandi gruppi.

Cosa è la fobia sociale?

Per sapere come aiutare una persona con la fobia sociale, dobbiamo prima capire che cos’è questo disturbo. La fobia sociale è la paura irrazionale e intensa che le persone provano in ogni situazione legata al contatto sociale ; la sensazione di disagio diventa più intensa in relazione diretta al numero di persone con cui si deve interagire e al grado di cultura di queste persone.

Come abbiamo visto in precedenza, alcune persone riescono a mascherare questa paura, ma ciò non smette di influenzare significativamente la qualità della vita del soggetto. Ciò indica solo che l’intensità della fobia sociale è inferiore rispetto ad altri casi in cui non è possibile nascondere l’angoscia rappresenta il fatto di dover interagire con gli altri.

È importante chiarire la differenza tra disturbo della fobia sociale e timidezza, perché in modo superficiale possono sembrare uguali. Fondamentalmente, la differenza sta nell’intensità dell’angoscia e nello stile di pensiero delle persone. La timidezza non è altro che una caratteristica della personalità che si manifesta occasionalmente. Vale a dire, i fattori scatenanti della timidezza esprimono circostanze specifiche in cui devi interagire con gli altri di persona e in tempo reale.

La fobia sociale, tuttavia, è molto intensa e profondamente irrazionale, cioè, non v’è alcun trigger logico che genera la paura sentita dal soggetto per interazione con gli altri; Questa è una foto di ansia incentrato sulle interazioni interpersonali, che si manifesta costantemente e intensamente nel quotidiano della vita del soggetto , danneggiando la loro qualità della vita, anche quando nessuno è in giro (per esempio, evitando di andare fuori a non comprare devo parlare con il proprietario del negozio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: