Come combattere l’ansia da astinenza da sigarette

Home » Ansia e Stress » Come combattere l’ansia da astinenza da sigarette

Oggigiorno, ci sono molte persone che decidono di smettere di fumare per sempre. Il tabacco è associato a molteplici malattie come il cancro o difficoltà cardio respiratorie. Per la stessa ragione, la decisione di smettere di fumare è uno dei passi più vantaggiosi che possiamo fare nella nostra vita.

Tuttavia, essendo una dipendenza, smettere di fumare presenta alcuni ostacoli e sintomi tipici di una sindrome da astinenza. L’ansia di smettere di fumare è uno dei problemi più comuni ed è associata alla maggior parte delle ricadute del tabacco. Vuoi sapere come combattere l’ansia per smettere? Quindi prendi nota del consiglio che ti offriamo in questo articolo di cura e rimedi.

ansia-smettere-fumare

Come smettere di fumare facilmente

Questa è una delle domande più richieste dalle persone che vogliono smettere di fumare. La verità è che, come in ogni dipendenza, non esiste un modo semplice. Riguarda la perseveranza, la forza di volontà e la motivazione per migliorare la tua salute. Smettere di fumare significa non solo lasciare un’abitudine, le sigarette contengono nicotina, un componente molto coinvolgente che quando viene rimosso dal nostro corpo produce ansia e altri sintomi tipici di una sindrome da astinenza.

Come smettere di fumare facilmente? Se è vero che non esiste una formula universale per tutti e che ogni persona deve seguire alcuni passaggi o altri, questi suggerimenti per smettere di fumare sono solitamente i più efficaci.

1. Fai sport regolarmente

L’esercizio fisico ha numerosi benefici per il nostro corpo e la mente, rilascia endorfine e abbassa i livelli di ansia che la cessazione del fumo ci può causare. Quindi praticare regolarmente l’esercizio fisico può aiutarci a combattere l’ansia per smettere di fumare.

2. Usa le sigarette elettroniche

Le sigarette elettroniche sono uno dei mezzi preferiti dagli utenti quando smettono di fumare. Questi oggetti sostituiscono la combustione del tabacco con il prodotto a vapore liquido di una miscela di aromi con un certo livello di nicotina, questo livello può essere ridotto fino a quando non è completamente scomparso.

3. Consultazione con uno specialista

Ci sono molti terapeuti specializzati nel combattere l’ansia di smettere di fumare, questo perché le conseguenze psicologiche ed emotive possono arrivare a generare molto disagio nella persona che soffre. Se pensi di aver bisogno di aiuto, è importante consultare uno specialista per smettere di fumare.

4. Pratica la meditazione e altri esercizi di rilassamento

Al fine di controllare gli stati emotivi negativi, è importante imparare diverse tecniche di rilassamento. Tra questi, mettiamo in risalto la meditazione e gli esercizi di respirazione. Queste tecniche ti aiuteranno a calmare i tuoi livelli di ansia e ad essere in grado di superare la sindrome da astinenza.

Smetti di fumare: conseguenze emotive

Gli effetti sul corpo quando si smette di fumare sono numerosi, come abbiamo detto prima, è una sindrome da astinenza che può causare bradicardia, aumento di peso, insonnia, debolezza muscolare … oltre agli effetti fisici, è importante commentare Le conseguenze emotive di smettere:

  • Ansia per smettere
  • Difficoltà di concentrazione
  • irrequietezza
  • irritabilità
  • Stato d’animo depresso

Cosa succede al nostro cervello quando smettiamo di fumare?

Ci sono dei recettori nei nostri neuroni che, quando consumiamo sigarette, sono responsabili della ricaptazione della nicotina, creando così un’assuefazione per ricevere questa molecola. Cioè, abituiamo il nostro cervello ad avere nicotina in esso. Per questo motivo, quando si decide di smettere di fumare, è normale che il cervello abbia bisogno di tempo per abituarsi a vivere senza nicotina.

La parte positiva di questo processo è che, dopo un po ‘di tempo, possiamo notare gli ovvi benefici di smettere:

  • Più capacità polmonare
  • Migliore salute
  • Buon umore in generale e mentalità positiva
  • Non c’è dipendenza da una sostanza
  • Risparmio economico
  • Migliore aspetto fisico (la pelle ossigena meglio e quindi, abbiamo un aspetto ringiovanito)

Quanto dura l’ansia quando si smette di fumare?

A seconda del livello di dipendenza, l’ansia di smettere di fumare dura più o meno. Di solito, i sintomi da astinenza non durano più di tre giorni. Tuttavia, avendo “attivato” i recettori della nicotina del nostro corpo, continueremo ad avere la voglia di voler fumare in più di un’occasione, pur avendo lasciato.

In base a questa affermazione, si dice che un ex fumatore ha maggiori probabilità di tornare a consumare tabacco rispetto a una persona che non l’ha mai provato. Pertanto, se hai deciso di smettere di fumare, è importante avere sempre un’alternativa per evitare la tentazione .

Questo articolo è puramente informativo, nel nostro sito cura e rimedi non abbiamo la facoltà di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per trattare il tuo caso in particolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: