Secrezioni vaginali: quantità, colore, odore. Risposte alle tua intimità

Home » Salute » Secrezioni vaginali: quantità, colore, odore. Risposte alle tua intimità

Qual è il colore delle perdite vaginali? Qual è il motivo delle secrezioni vaginale? Quali organi sono responsabili di questa funzione? Quando dovremmo essere preoccupate da perdite abbondanti?

Perdite ciclo mestruale

Secrezioni vaginali

Nelle righe seguenti rispondiamo a queste e altre domande relative alle perdite vaginali, un aspetto della nostra salute intima che ci riguarda spesso e che non dobbiamo ignorare per avere la nostra salute intima sotto controllo.

Secrezioni vaginali: finalità, problemi e soluzioni

. presente in determinate circostanze. Da non confondere con il lubrificante delle labbra.

Questo flusso serve a diversi scopi: in primo luogo, si tratta di un antibiotico naturale che impedisce possibili infezioni a cui siamo esposti; e d’altro canto, è essenziale per avere un rapporto sessuale soddisfacente.

La carenza o eccessivo flusso vaginale possono portare alcuni problemi, ma di solito hanno soluzioni semplici. Per quanto riguarda l’eccesso applica le cui conseguenze di una possibile mancanza di sensibilità durante il rapporto sessuale, che colpisce sia uomini che donne.

La secrezione vaginale può essere scarsa a causa di cause organiche e psicologiche. Per quanto riguarda il primo, organico, è degno di nota: infezioni vaginali; mancanza di estrogeni derivata da una pre-menopausa o menopausa, post-partum, allattamento, anomalie mestruali, l’uso di contraccettivi orali o diabete.

Questa carenza può portare a dispareunia: il dolore durante il rapporto sessuale. Una volta individuata e trattata l’origine, la soluzione si trova nei lubrificanti artificiali .

Colore Perdite vaginali

D’altra parte, il tono del colore delle secrezioni possono avvertirci di possibili complicazioni, quindi dobbiamo essere in guardia. Tuttavia, è normale che il flusso, una volta che viene in contatto con l’aria, può cambiare da trasparente a giallastro o biancastro, quindi se questa funzione non è associata ad altri sintomi, probabilmente non ci dovremmo preoccupare.

Se il flusso cambia colore ed è accompagnato da prurito, rossore eccessivo, odori o sanguinamento, è importante andare immediatamente a uno specialista noi fuori di dubbio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi