Curare il mal di testa

Home » Salute » Curare il mal di testa

Il mal di testa è definito come quel dolore che parte dalla testa o dalla parte superiore del collo.

Il dolore si origina da tessuti e strutture che circondano il cervello, visto che il cervello in sé non ha nervi che danno origine alla sensazione di dolore. Il periostio che circonda le ossa, i muscoli che avvolgono il cranio, occhi, le orecchie, le meningi che ricoprono la superficie del cervello e del midollo spinale, arterie, vene e nervi, tutti possono infiammarsi o irritarsi e causare il mal di testa. Questo dolore può essere un dolore sordo, acuto, lancinante, costante, lieve o intenso.

Mal di testa

Mal di testa

Il mal di testa può essere classificato in diversi tipi:

  • primario
  • secondario
  • nevralgia cronica
  • dolore facciale ecc.

All’interno della categoria del mal di testa primario troviamo:

  • tensione
  • emicrania
  • cefalea a grappolo
  • Cefalea primaria

I primi due sono più comuni e colpiscono maggiormente le donne che gli uomini. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, 1 persona su 20 nel mondo sviluppato, soffre di mal di testa o tensione quotidiana.

L’emicrania è il secondo tipo più comune di cefalea primaria. L’emicrania colpisce i bambini così come gli adulti. Prima della pubertà, i ragazzi e le ragazze sono ugualmente colpiti da emicrania, ma dopo la pubertà, più donne che gli uomini. Si stima che il 6% degli uomini e il 18% delle donne sperimentano un attacco di emicrania nel corso della loro vita.

Cefalee a grappoli sono un raro tipo di cefalea primaria che colpisce lo 0,1% della popolazione (1 persona su 1.000). Colpisce più frequentemente gli uomini dopo i 20 anni, anche se le donne e i bambini possono soffrire di questo tipo di mal di testa.

Cefalee primarie possono influenzare la qualità della vita. Alcune persone hanno mal di testa occasionali che si risolvono rapidamente, mentre altri sono debilitanti. Mentre questi mal di testa non sono pericolosi per la vita, gli altri possono essere associati a sintomi più importanti.

Le Cefalee secondarie sono causate da un problema strutturale sottostante alla testa o del collo. Questa è una categoria molto ampia, con patologie che vanno dal mal di denti dovuto a un dente infetto al dolore causato da un seno infetto, a condizioni pericolose per la vita come emorragie cerebrali o infezioni come l’encefalite o meningite.

Mal di testa post trauma rientrano in questa categoria, tra cui mal di testa post-commozione cerebrale.

Questo gruppo comprende anche quei mal di testa associati all’abuso di sostanze stupefacenti e all’uso eccessivo di farmaci usati per il trattamento delle cefalee (mal di testa da rimbalzo).

Nevralgie craniche e dolori facciali, e altri mal di testa

Nevralgia significa dolore del nervo; nevralgie craniche descrivono l’infiammazione di uno dei 12 nervi che forniscono la funzione motoria e l sensibilità della testa e del collo. Forse l’esempio più comunemente riconosciuto è la nevralgia del trigemino, che colpisce il quinto nervo cranico (nervo trigemino) e può causare intenso dolore facciale.

Le cause del mal di testa

Le cause del mal di testa sono ancora sconosciute; la causa più probabile è la contrazione dei muscoli che coprono il cranio. Quando i muscoli che coprono il cranio sono stressati, possono infiammarsi, andare in spasmo e causare dolore. Siti comuni in cui si genera il mal di testa sono la base del cranio, dove si inseriscono i muscoli trapezio del collo, le tempie dove si trovano muscoli che muovono la mascella e la fronte.

La ricerca non è ancora in grado di spiegare esattamente il perché delle cefalee.  Tensione e mal di testa si verificano a causa di stress fisico o emotivo. Ad esempio, questi fattori di stress possono far si che i muscoli che circondano il cranio ci inducano a stringere i denti e andare in spasmo. Fattori di stress fisici includono difficile e prolungato lavoro manuale o seduto ad una scrivania o davanti ad un computer per lunghi periodi di tempo. Lo stress emotivo può causare anche mal di testa o tensione, facendo in modo che i muscoli che circondano il cranio si contraggano.

Trattamenti naturali per il mal di testa

Per curare il mal di testa si può far ricorso a diversi rimedi naturali, conosciuti da tutti. Tra i più importanti:

  • impacchi di ghiaccio
  • rimanere sdraiato con gli occhi chiusi in una stanza buia, senza rumori e con una temperatura confortevole.
  • la lavanda: un Pianta usata per il trattamento del mal di testa. L’infusione raccomandata è di 3 tazze al giorno dopo i pasti
  • l’acido grasso Omega3 riduce il processo infiammatorio

Farmaci per il mal di testa

Prima di assumere qualsiasi medicinale antidolorifico o antinfiammatorio è necessario consultare il proprio medico, il quale sarà in grado di prescrivervi il farmaco che meglio si adatta al vostro mal di testa e alla vostra storia medica. I farmaci che curano la cefalea possono essere raggruppati in 4 categorie:

  • triptani: agiscono non solo sul dolore ma anche sui sintomi del mal di testa come nausea e vomito. Sono utilizzati nel caso di cefalea molto grave.
  • analgesici: si tratta di paracetamolo e antinfiammatori come ibuprofene, naprossene, diclofenac e acido acetilsalicilico; vengono usati nel caso di cefalee moderate.
  • ergotaminici: si ricorre a questi ultimi nel caso in cui il mal di testa sia abbastanza grave da non permettere di vivere la quotidianità.
  • antiemetici: vengono usati come integrazione di altri farmaci per sedare vomito e nausea.

RICORDATE sempre di consultare il vostro medico di famiglia e non ricorrere mai al fai da te quando si tratta di assunzione di farmaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi