Allergia e sintomi

Home » news » Allergia e sintomi

La parola allergia etimologicamente significa “reazione diversa”. Le allergia, infatti, in generale rappresentano un reazione diversa, una risposta anomala ed eccessiva del sistema immunitario nei confronti degli agenti esterni, ovvero gli allergeni, che possono essere diverse sostanze quali pollini, peli d animali, polvere, alcuni alimenti, acari ed insetti.

La risposta allergica non dipende soltanto dall’allergene scatenante ma anche da molto con cui si è venuto in contatto, se è stato ingerito, respirato o per contatto diretto.

Le allergie rappresentano malattie croniche e sono in continuo aumento nella popolazione mondiale (con una percentuale che oscilla tra il 10 ed il 40% a seconda delle regioni e dei periodi dell’anno). In Italia, rinite allergiche, asma interessano il 10-20% della popolazione.

Allergia

Allergia

Quali sono le cause dell’allergia?

 

Le condizioni igieniche ed ambientali influenzano notevolmente le malattie allergiche. Ad esempio, la presenza dei riscaldamenti all’interno delle case favorisce la comparsa o la persistenza degli acari, presenti anche nei materassi. Anche la convivenza sempre più frequente con gli animali domestici favorisce l’insorgenza e la diffusione di allergie, generalmente al pelo.

All’interno delle case, il fumo di sigarette può intensificare le risposte allergiche , soprattutto nei bambini predisposti: questo fattore irritante rende le mucose più sensibili ai vari allergeni.

Inoltre, la qualità dell’aria che respiriamo ha un impatto imponente sulle reazioni allergiche. Infatti, soprattutto nei paesi industrializzati, l’aria è ricca di inquinanti chimici, quali i gas di combustione, che contribuiscono all’insorgere dei disturbi allergici.  Infatti, alcuni elementi come ossido nitrico, anidride solforosa, polvere sottili possono riaccendere la risposta allergica, oppure contribuire al mantenimento dello stato infiammatorio.

Un altro elemento, che ha favorito la diffusione delle allergie, in particolare quelle alimentari, è la riduzione dell’allattamento materno. Infatti, il latte materno, contiene gli anticorpi della madre, che possono essere trasferiti al neonato, rendendolo più resistente  agli allergeni introdotti per via alimentare.

Le allergie possono manifestarsi in diversi modi. Può avvenire una risposta localizzata ( prurito,arrossamento della pelle, degli occhi, lacrimi nazione, congestione nasale, asma) oppure si può avere una risposta generale, presentandosi con shock anafilattico, angio-edema, orticaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi