Muco cervicale

Home » Gravidanza » Muco cervicale

Quando si vuole piantare un seme e il terreno è asciutto, dobbiamo aspettare l’acqua bagnarlo e successivamente piantare il seme. Qualcosa di simile accade con la donna che si vede e si sente il genitale bagnato con il muco cervicale.

Conoscere il muco cervicale aiuta a capire il tuo periodo fertile, ovvero i giorni in cui si può rimanere incinta se si hanno rapporti sessuali.

Muco Mestruale

Muco Mestruale

Da sei giorni prima dell’ovulazione le cellule cervicali producono muco di tipo fertile. È stato dimostrato da studi clinici e di laboratorio, che i giorni fertili della donna coincidono con il periodo del ciclo femminile, in cui il muco prodotto dalle ghiandole cervicali è acquoso, come il bianco d’uovo crudo, e se provate a prenderlo tra pollice e indice può essere allungato fino a formare un filo sottile prima di rompersi.

Per imparare a riconoscere i diversi tipi di muco, che indicano fertilità o infertilità, è importante tenere un registro giornaliero dei cambiamenti che si verificano nella comparsa del muco, e la sensazione di umidità o secchezza che percepisce la donne durante il corso di loro ciclo mestruale. Ogni donna scoprirà che ha un modello di individuo che vi permetterà di riconoscere i periodi fertili o sterili, e che è tanto personale come è il loro ciclo mestruale.

Periodo infertile

In un ciclo mestruale normale dopo le mestruazioni, le donne si sentono a secco, cioè non si vede e non si sente alcun muco. I giorni non fertili del ciclo femminile è caratterizzato dalla “secchezza” dei genitali esterni.

In alcuni casi possono non verificarsi questi giorni di secchezza dopo il sanguinamento mestruale, ma il muco è denso, scarso, appiccicoso.

Questi modelli di secchezza o di muco, che aiutano a riconoscere i giorni non fertili, ci sono due o tre giorni dopo l’ultimo giorno di sanguinamento mestruale.

Periodo Fertile

Il primo segno che indica ad una donna che sta entrando in un periodo fertile è la comparsa di muco viscoso, con una tendenza a formare filettature, dopo i giorni di secchezza, o la modifica delle caratteristiche del muco che si schiarisce, diventa più raffinato e aumenta in quantità. Le donne lo descrivono con le seguenti parole: scivoloso, liscio o bianco d’uovo.

La fase fertile inizia circa 6 giorni prima dell’ovulazione.

Picco di fertilità

L’ultimo giorno che le donne hanno sensazione di lubrificazione è il “giorno più fertile del ciclo,” ed è in questo momento in cui ci sono più possibilità della donna di rimanere incinta se si hanno rapporti sessuali. La sensazione di lubrificazione può durare uno o due giorni in più rispetto al muco elastico, caratteristico del periodo fertile, che indica che la donna ha ancora alte probabilità di rimanere incinta.

Non fare l’errore (comune) di pensare che il giorno con maggiore muco muco cervicale è il più fertile.

Mentre la maggior parte delle donne possono imparare a riconoscere i loro giorni fertili nel primo mese di osservazione, alcuni possono avere dubbi, quindi si consiglia di consultare il proprio medico per farsi aiutare a conoscere i loro periodi fertili.

Dopo che si verifica l’ovulazione (l’ovulo vive 24 ore.), la donna riacquista la sensazione di secchezza vulvare, o un tipo di muco aderente e asciutto infertile.

Termini più ricercati:

  • muco cervicale
  • muco bianco prima del ciclo
  • muco cervicale prima del ciclo
  • muco bianco
  • muco bianco denso
  • muco cervicale denso
  • muco prima del ciclo
  • muco prima delle mestruazioni
  • muco cervicale prima delle mestruazioni
  • muco bianco prima delle mestruazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi