Gli effetti collaterali delle pillole anticoncezionali

Home » Gravidanza » Gli effetti collaterali delle pillole anticoncezionali

Le pillole anticoncezionali sono consumate quotidianamente per prevenire la gravidanza.Sono composte da ormoni che inficiano il funzionamento del corpo aiutandolo ad impedire il concepimento, questo perché gli ormoni che contengono sono una combinazione di estrogeni e progesterone, che agiscono per il controllo della funzione delle ovaie e dell’utero, impedendo l’ovulazione. Anche se vengono utilizzate e consigliate per non rimanere incinta, ci sono diversi effetti collaterali della pillola anticoncezionale, che possono avere tutte le donne.

Questi disagi possono essere percepiti come nausea, mal di testa, imperfezioni del viso, dolore al seno, leggero mal di testa, sanguinamento tra i cicli, vomito, vertigini e aumento di peso.

pillola anticoncezionale

pillola anticoncezionale

Effetti collaterali della pillola anticoncezionale

Anche se gli effetti collaterali della pillola anticoncezionale sono comuni e presenti come qualunque altro farmaco, qui occorre prestare attenzione alla durata che può avere questo problema, perché spesso è necessario consultare un medico.

La pillola anticoncezionale è considerata efficace nel prevenire la gravidanza impedendo l’ovulazione; per alcune donne possono verificarsi effetti indesiderati quando si prende la pillola tutti i giorni, anche in grado di sviluppare disturbi di stomaco. In questi casi non è consigliabile smettere di prendere le pillole, perché molti di questi effetti scompaiono nel corso del tempo, quando il corpo si abitua al trattamento, altrimenti si corre il rischio di rimanere incinta se si hanno rapporti non protetti.

In aggiunta agli effetti collaterali della pillola anticoncezionale accennati in precedenza, ci sono altri che sono considerati gravi e a cui dovrebbe essere data molta importanza. Le pillole hanno una maggiore probabilità di causare alcuni coaguli di sangue rispetto ad altri metodi contraccettivi, nel caso delle pillole contengono progestinico unico rischio è molto più basso. Anche se in alcuni casi questi fastidi sono mortali, si deve fare attenzione perché alcune pillole possono causare ictus, coaguli di sangue in una o entrambe le gambe, coaguli di sangue nel polmone, cuore o il cervello, in aggiunta a sviluppare ipertensione, calcoli bile, tumori del fegato e ingiallimento degli occhi e della pelle conosciuto come l’ittero.

Quando gli effetti collaterali delle pillole diventano più intensi e non scompaiono dopo tre mesi, si dovrebbe richiedere l’aiuto del medico curante per sostituire la pillola con un’altra o un nuovo metodo contraccettivo.

I fattori di rischio che aumentano la probabilità di effetti collaterali

Anche se tutte le donne possono soffrire qualche disagio degli effetti collaterali della pillola anticoncezionale, ci sono alcuni fattori che aumentano la probabilità di questi disturbi e che li rendono più comune e intenso, come l’età, le donne in sovrappeso. Alcuni disturbi della coagulazione ereditarie, il diabete e l’ipertensione sono anche fattori di rischio, così come il colesterolo alto e uso del tabacco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi