Ciclo irregolare

Home » Gravidanza » Ciclo irregolare

Perché il ciclo è irregolare?

Si possono avere diversi disturbi che possono causare irregolarità del ciclo mestruale. Possono presentarsi affezioni morbose, sia a carico di organi dell’apparato genitale (per es. malformazioni uterine o ovariche, processi infiammatori dell’utero o degli annessi, tumori), come pure in caso di malattie generali dell’organismo, particolarmente di malattie endocrine , che possono alterare i delicati meccanismi ormonali che presiedono al normale svolgersi dei cicli.

Ciclo irregolare

Ciclo irregolare

 

Si può avere così la mancanza dei flussi mestruali (amenorrea), oppure il loro ripetersi a intervalli di tempo notevolmente lunghi (oligomenorrea). Viceversa si possono avere cicli a ritmo più frequente (polimenorrea), a volte con perdita eccessiva di sangue.

Spesso poi il flusso può accompagnarsi a sintomi dolorosi (dismenorrea), oppure può essere preceduto da irritabilità, mal di testa, senso di ansia e tensione (sindrome premestruale).

Pertanto, per definire un ciclo mestruale regolare o meno bisogna valutare tre elementi: ritmo, quantità e durata.

RITMO: un ciclo viene considerato regolare quando si presenta abitualmente tra i 25 ed i 35 giorni. Esso viene stabilito calcolando i giorni tra il primo giorno di una mestruazione ed il primo giorno della mestruazione successiva.

QUANTITA’: Solitamente essa è compresa tra i 35-80 ml. Se il ciclo mestruale oltrepassa gli 80ml si parla di ipermenorrea o menorragia, se invece la quantità è molto scarsa si parla di ipomenorrea.

DURATA: il flusso mestruale ha una durata solita che varia tra i 3 e i 7 giorni dall’inizio del flusso. Se supera tale durata, si tratta di meno-metrorragia.

L’indagine diagnostica tesa a chiarire le cause di queste diverse manifestazioni morbose si vale, oltre che dello studio clinico della paziente, anche di indagini di laboratorio, quali dosaggi ormonali e biopsie della mucosa endometriale.

Oltre le cause organiche che provocano l’irregolarità del ciclo, non bisogna sottovalutare i fattori disfunzionali, quali stress, ansia, depressione e disturbi alimentari. Infatti, ogni trauma fisico o emotivo può causare un’alterazione della mestruazione, anche solo un cambio di clima.

I rimedi, dunque, per affrontare la problematica del ciclo irregolare sono di due tipi: farmacologici (per trattare le alterazioni e la cause funzionali) e psicologici: difatti, a volte, basta ritrovare la serenità e la tranquillità e tutto si risolve.

Termini più ricercati:

  • ciclo irregolare
  • ciclo irregolare rimedi
  • ciclo irregolare cause
  • ciclo regolare
  • ciclo non regolare
  • cause ciclo irregolare
  • ciclo irregolare cause e rimedi
  • rimedi ciclo irregolare
  • ciclo irregolare cura omeopatica

Commenti

  1. bella93 on 1 febbraio 2017 at 18:32 said:

    Salve..Vorrei sapere da voi una cosa.. Ho avuto un rapporto completo con il mio fidanzato.. Il ciclo mi doveva venire il 23 gennaio ancora nnt. Ho un ritardo di 10 giorni. Il seno mi fa male è duro e gonfio ogni tanto mi fa male la pancia..k dite posso essere incinta.??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi