Calcolo ovulazione per rimanere incinta

Home » Gravidanza » Calcolo ovulazione per rimanere incinta

Quando una coppia è in cerca di una gravidanza, gli esperti consigliano di intensificare i rapporti. Ma se volete identificare il periodo preciso per restare incinta, è importante sapere quando si verifica l’ovulazione.

Sintomi ovulazione

Sintomi ovulazione

Ci sono molte procedure cliniche che le donne possono utilizzare per rilevare l’ovulazione. Come sapere se l’ovulazione è normale?

L’ovulazione avviene di solito circa 14 giorni dopo il primo giorno di mestruazioni . Tuttavia, è possibile ovulare qualche giorno prima o qualche giorno dopo, e questo è perfettamente normale.

Se l’intervallo di tempo tra un ciclo e l’altro è tra i 25 e i 35 giorni, significa che il ciclo ha una durata normale ed è più semplice calcolare l’ovulazione.

Quando i cicli sono più o meno lungo di quanto detto sopra, è molto probabile che anche l’ovulazione subisce delle conseguenze ed è più difficile per una donna rimanere incinta.

Calcolo ovulazione e giorni fertili

I metodi più usati per controllare l’ovulazione sono i seguenti:

Cambiamenti nella secrezione vaginale. Durante l’ovulazione, alle donne aumento il flusso e cambia la sua consistenza: è più viscoso. Questo flusso è il muco cervicale, preparato per produrre la fecondazione.

Alcune donne durante l’ovulazione evidenziano un disagio nella zona addominale inferiore, possono anche avere una sensazione pungente in uno dei due quadranti inferiori, a seconda delle ovaie in cui si è verificato l’ovulazione.

Controllo della temperatura basale. L’ovulazione produce un aumento della temperatura basale di circa di 0,2 ° a 0,5 ° C.

Esistono test che rilevano il cambiamento ormonale durante l’ovulazione e sono acquistabili in farmacia. Fondamentalmente vengono utilizzati due tipi di test per l’ovulazione.

Test per l’ovulazione

Test di LH ovulazione: Determina l’improvvisa elevazione di un ormone chiamato LH rilevato nelle urine. Lo svantaggio di questo test è che funziona solo per un mese e non è sempre facile rilevare il picco di LH.

–  test di estrogeni ovulazione: Il test si basa sulla determinazione di estrogeni nella saliva o nel fluido vaginale. Usando questo test si può rilevare l’ovulazione tre o quattro giorni prima che si verifichi.

In ogni caso, non c’è nulla in biologia che è preciso e tutte le prove hanno i loro falsi positivi e falsi negativi. Il test per rilevare l’ovulazione sono soggetti a queste stesse circostanze.

Quando consultare uno specialista?

Anche se le donne hanno rapporti sessuali normali durante il periodo di ovulazione, c’è solo una probabilità del 25% di rimanere incinta, quindi se la gravidanza in quattro mesi non è stata raggiunta non c’è motivo di diventare nervosi.

Se la donna è giovane (under 35) e non riesce a rimanere incinta nei primi mesi, è meglio continuare ad avere una normale attività con il partner e, se dopo un anno ancora la gravidanza non si è verificata, andare a consultare il proprio ginecologo.

Termini più ricercati:

  • calcolo ovulazione per rimanere incinta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi