Attività fisica e sport durante la gravidanza

Home » Gravidanza » Attività fisica e sport durante la gravidanza

Praticare uno sport durante la gravidanza è possibile e vantaggioso. Si può fare sport quando sei incinta? Quali sono gli sport più consigliati?

L’attività fisica in gravidanza è fortemente consigliata durante i 9 mesi. Possono esistere due diverse situazioni: donne molto sportive, che praticano attività fisica assiduamente che hanno paura di dover interrompere le loro abitudini sportive, per via della gravidanza; oppure donne molto pigre, con stile di vita sedentario , che a maggior ragione nello stato gravidico colgono l’occasione per impigrirsi ancora di più. Quindi, è molto importante capire perché è consigliata una giusta attività fisica in gravidanza.

Partiamo dal presupposto che la gravidanza non è una malattia, non bisogna, quindi, comportarsi da malate.

Benefici dell’attività sportiva durante la gravidanza

Fare attività fisica  presenta numerosi benefici:

  • migliora la circolazione sanguigna, prevenendo la comparsa di edemi e la sensazione di pesantezza alle gambe
  • aiuta il controllo del peso corporeo
  • facilita il mantenimento del tono muscolare, soprattutto dei muscoli paravertebrali che sostengono la colonna vertebrale, aiutando a supportare il peso del pancione
  • la donna in attesa è esposta ad  un maggiore rischio di distorsioni, rotture, tendiniti. Quindi, una regolare attività fisica può ridurre tale rischio, creando una muscolatura adeguata
  • l’attività fisica stimola il rilascio di ormoni, che facilitano il buonumore della mamma e del feto.

Come attività vengono consigliate ginnastica dolce, piscina, camminate. È opportuno evitare sport in cui sia alto il rischio di caduta ed il rischio di traumi. Sconsigliate anche le attività in cui sono presenti salti o corsa, poiché favoriscono la contrattilità uterina.

Ovviamente, è opportuno iniziare l’attività dopo aver consultato il proprio medico, in quanto è a conoscenza dell’intero quadro clinico del soggetto. L’importante è comunque praticare l’attività fisica con ritmi soft, senza voler esagerare, soprattutto se non se ne è mai stata praticata. Infatti, durante la gravidanza sia ha già un fisiologico aumento della frequenza cardiaca, dovuto all’aumento del volume sanguino. Durante l’attività fisica la frequenza cardiaca, pertanto, non deve superare i 120-130 battiti cardiaci al minuto e quindi è necessario un monitoraggio adeguato.

Quando evitare l’attività fisica durante la gravidanza

Purtroppo, non a tutte le donne in dolce attesa è concesso praticare attività fisica. Infatti, esistono delle condizioni dove è assolutamente sconsigliato praticare sport e fare sforzi fisici. In queste situazioni rientrano:

  • rischio d’aborto
  • placenta previa
  • ipercontrattilità uterina
  • ritardo della crescita fetale

Esistono invece patologie correlate alla gravidanza,quali diabete o ipertensione moderata che possono ottenere miglioramenti dall’attività fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi