Alimentazione in gravidanza: cosa mangiare?

Home » Gravidanza » Alimentazione in gravidanza: cosa mangiare?

Non appena si scopre di essere incinta, una delle prime domande che si pongono le future mamme è: ora cosa devo mangiare, qual è l’alimentazione corretta durante la gravidanza?

Ovviamente, l’alimentazione subisce delle variazioni. Basta, però, seguire alcune regole semplici per vivere il rapporto con il cibo senza troppo ansia e paura e soddisfare sia le esigenze del bambino che della mamma. Infatti, il pericolo principale per le mamme è rappresentato dal timore di causare danni al feto ingerendo degli alimenti. Ecco, quindi, una semplice descrizione di cosa si può mangiare e cosa è meglio evitare:

Cosa si può mangiare durante la gravidanza

FORMAGGI, DERIVATI DAL LATTE: fondamentali per l’apporto di calcio e proteine, e per il loro alto contenuto di fosforo, magnesio, Vit. A e Vit. D

CARNI: apportano proteine, ferro e proteine. Prediligere le carni magre (vitello, pollo, manzo, tacchino, cavallo). Cucinare la carne al forno o alla griglia

UOVA: apportano vitamine (A, B1, B2), sali minerali e proteine. Cucinarle alla coque, in camicia o come frittata cotta al forno. Non consumare più di due uova a settimana.

PESCE: fondamentale per l’apporto di proteine di qualità ed è ricco di Omega 3. Prediligere pesci quali:

  • merluzzo
  • nasello
  • trota
  • orata
  • dentice

Cucinare il pesce alla griglia o al cartoccio, in umido o a vapore.

FRUTTA E VERDURA: da consumare quotidianamente per l’importante apporto di Sali minerali, fibra e vitamine. Prediligere quella di stagione

Cosa non mangiare durante la gravidanza

Formaggi molli non pastorizzati;

Carne cruda o non ben cotta;

Pesce crudo, in particolar modo i crostacei, e pesce affumicato;

Tisane, thè a base di estratti vegetali,

Alcolici e superalcolici;

Cibi piccanti;

IMPORTANTE! Se la donna risulta negativa alla toxoplasmosi, è indispensabile lavare accuratamente frutta e verdura.

Consigli generali per una corretta alimentazione quando si è incinta

E’ opportuno fare piccoli pasti e frequenti. Si consiglia di assumere regolarmente colazione, pranzo, cena, aggiungendo due spuntini uno al mattino ed uno al pomeriggio. Evitare periodi lunghi di digiuno, che possono aumentare il senso di nausea, particolarmente presente nel primo trimestre di gravidanza.

Durante la fase di alimentazione, masticare i cibi lentamente per evitare l’ingestione di aria, provocando senso di gonfiore addominale. Introdurre nella dieta alimenti integrali che contribuiscono al senso di sazietà, e favoriscono una regolare attività intestinale (durante la gravidanza, si ha tendenza alla stitichezza).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi