Aborto spontaneo: prevenzione, sintomi, il trattamento e le conseguenze

Home » Gravidanza » Aborto » Aborto spontaneo: prevenzione, sintomi, il trattamento e le conseguenze

L’aborto naturale oppure aborto spontaneo è causato da cause accidentali: come suggerisce il nome, spontaneamente o naturale. Dobbiamo anche aggiungere che l’aborto spontaneo è correttamente chiamato se si verifica entro le prime 20 settimane di gravidanza.

I medici dicono che gli aborti più naturali sono quelli in cui nella donna accade tutto senza nemmeno sapere nulla di gravidanza o aborto. Quindi gli aborti naturale avvengono nelle prime settimane, quando la donna non si è nemmeno accorta di essere incinta. Mentre per le gravidanze note (cioè la madre è già a conoscenza della sua gravidanza), le statistiche dicono che il 10% di essi terminano con aborto spontaneo.

depressione

Perché si verifica l’aborto spontaneo

Più spesso è causa di un problema di natura genetica del feto. Le cause naturali di aborto sono dovute a carenze nel corpo della madre. Qui di seguito elenchiamo alcuni fattori (chiamati fattori di rischio) che influenza l’aborto naturale:

  • L’età avanzata della madre.
  • Le cattive abitudini come fumare, bere alcolici, fare una dieta povera…
  • La madre ha avuto un aborto spontaneo precedente.
  • Prendere qualche colpo per sbaglio.
  • E, naturalmente, malattie o infezioni che la madre può avere.

Come capire se hai avuto un aborto spontaneo?

Come essere incinta ha i suoi sintomi, anche chi ha un aborto spontaneo ha altri sintomi. Il più comune è il dolore nella pancia (facile da individuare) o lombare, sanguinamento vaginale (a volte accompagnato da emissione di coaguli o materiale che appare solido), febbre e capogiri.

Tuttavia, a volte questi sintomi possono essere confusi, cioè, che essi non devono essere necessariamente legata a un aborto, ma sono molto simili ai sintomi di gravidanza.

Come posso prevenire l’aborto spontaneo e come faccio a sapere se sono a rischio di aborto spontaneo?

Per scoprire se esiste il rischio di aborto spontaneo, è necessario effettuare alcune analisi mediche specialistiche, e l’esperto vi saprà dire in base al risultato di queste analisi se c’è rischio oppure potete stare tranquilli. Ora c’è una metodologia per prevenire l’aborto naturale. Un monitoraggio completo dall’inizio della gravidanza (e anche prima in alcune situazioni, se la madre ha una malattia sistemica) riduce il rischio di aborto spontaneo.

Trattamento aborto naturale

Se avete un aborto spontaneo, come sempre, sarà il medico a valutare il da farsi. In alcuni casi è necessario il ricovero in ospedale per pulire l’utero. Di solito l’aborto spontaneo comporta pesanti sanguinamento e per il recupero fisico della madre ci vorranno alcuni giorni.

Conseguenze di aborto spontaneo

La conseguenza più grave di aborto spontaneo è, se la parte fisica è andata tutto bene, lo stato psicologico della madre. Dovete guardare da vicino il vostro stato d’animo, dal momento che si può raggiungere una profonda tristezza e depressione.

Termini più ricercati:

  • come abortire naturalmente
  • abortire naturalmente
  • come abortire in modo naturale
  • aborto naturale
  • metodi per abortire naturalmente
  • metodi naturali per abortire
  • aborto spontaneo conseguenze
  • metodi naturali per aborto spontaneo
  • aborto spontaneo sintomi
  • conseguenze aborto spontaneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi