Attacchi di panico: cause, cure e rimedi

Home » Ansia e Stress » Attacchi di panico: cause, cure e rimedi

Milioni di persone nel mondo soffrono di questo disturbo, una paura improvvisa grave che dura una decina di minuti. La buona notizia è che è curabile. Leggi l’articolo per avere più informazioni su attacchi di panico: perché ci sono? Come rimuoverli?

Attacchi di panico

Attacchi di panico

Attacco di Panico: Cosa sapere

L’attacco di panico è un disturbo d’ansia che può causare intensa paura per qualcosa di brutto che si pensa potrebbe accadere. Le statistiche dicono che è due volte più comune nelle donne che negli uomini.

La crisi o attacco di panico inizia improvvisamente e raggiunge il suo picco in 15 minuti (in media). In alcuni casi, i sintomi continuano per un’ora e molti possono confonderlo con un attacco di cuore. Quando una persona ha subito il suo primo attacco di panico, è probabile che abbia molta paura e possa confondere i sintomi con altre malattie.

Per definire poter definire un attacco di panico, devono essere soddisfatti almeno quattro dei seguenti sintomi simultaneamente o in un tempo molto breve:

  • Dolore o fastidio al petto
  • Vertigini
  • Svenimenti
  • La paura di morire
  • Sensazione di soffocamento
  • La paura di perdere il controllo
  • Sensazione di irrazionalità
  • Mal di stomaco
  • Formicolio alle estremità
  • Intorpidimento
  • Palpitazioni e tachicardia
  • Difficoltà di respirazione o soffocamento
  • Brividi
  • Sudorazione eccessiva
  • Tremori

E’ probabile che un paziente con attacchi di panico faccia uso di alcool o droghe, e che soffre di depressione o di tristezza acuta. Occorre tener presente che non può essere previsto perché nei momenti prima dell’attacco la persona è “normale” ed effettua le proprie attività come al solito.

Alcuni consigli per il panico:

  • Andare dal medico per effettuare un check-up, tra cui elettrocardiogramma ed esami del sangue per escludere qualsiasi altra malattia o disturbo.
  • Visitare un psicologo e fare una terapia può aiutare ad alleviare l’ansia o il disagio causati dagli attacchi. Durante le sessioni con lo psicologo è necessario aprirsi e raccontare se stessi, i rapporti con gli altri, il senso di pericolo, paure dell’infanzia, cose che spaventano, se avete incubi.
  • Non bere alcolici, fumare o utilizzare farmaci antidepressivi. E ‘inoltre consigliato di smettere di bere caffè o derivati ​​(come la soda). Sempre mangiare a orari regolari e dormire sette o otto ore al giorno.

Rimedi per attacchi di panico

Respirare in un sacchetto di carta

Al momento dell’attacco di panico, mettete la bocca in sacchetto di carta e respirate più lentamente possibile. Mentre vi è una certa polemica perché porta effetti negativi per l’organismo (respirare anidride carbonica), il fatto è che allevia i sintomi. L’efficacia di questo metodo è nel breve termine, rallenta la respirazione e rilassa.

Gestire lo stress

Gli attacchi di panico sono legati a stress e ansia. Pertanto è necessario sapere come controllare entrambi i sentimenti. Esercizio come sport (nuoto,ciclismo, trekking), lo yoga o la meditazione può aiutare molto, perché servono a rilasciare.

Consumare integratori naturali

E’ molto consigliato il consumo di vitamina B e B6, perché aiutano a ridurre l’ansia, instabilità emotiva, stanchezza, irritabilità e irrequietezza prodotto di attacchi di panico. Promuove la funzione del nervo. Non dimenticare calcio e magnesio e una dieta equilibrata. Un modo naturale per assumere vitamina B nel corpo è con il lievito di birra, anche germe di grano (naturale o olio). Si prega di aggiungere alla vostra dieta avena, mandorle, noci e nocciole, nonché le seguenti verdure: lattuga, fagioli, spinaci, cavoli e cavolfiori.

Bevande alla valeriana

E ‘una pianta nota per le sue proprietà lenitive. Rilassa il sistema nervoso centrale e può combattere tutti i tipi di malattie che hanno a che fare con questo settore. Inoltre, la valeriana è eccellente per stabilizzare il ritmo cardiaco ed è consigliato in caso di aritmie o palpitazioni nervose. Bere fino a due infusioni al giorno per stabilizzare il polso.

Sfruttare i benefici delle piante

Valeriana non è l’unica erba che può essere utilizzata per il trattamento di attacchi di panico. Sono molto utili anche ginseng (con proprietà ansiolitiche e antidepressive), le foglie di arancio (ideale per problemi nervosi se bevuto come un tè con due foglie per tazza di acqua) e Melissa bollente (è uno dei più efficaci nel ridurre la depressione).

Termini più ricercati:

  • insonnia eiaculazione ritardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Cure e Rimedi